In punta di bacchetta
anche i batteristi...pensano
by hollypress

[Jazzitalia]  [J-Blogs]  [Login]   lunedì 17 giugno 2024

 
...torna al blog >>>
hollypensiero
02/01/2007 11:46:06
Ciao,
mi presento: sono un caso umano. Infatti sono Veneziano, il che rende tutto perlomeno più strano e precario. In questi anni di onorata carriera musicale come batterista ho sviluppato una filosofia riguardante il mio strumento, la sua manutenzione, come suonarlo etc. che si discosta non poco dall'ortodossia batteristica. (Non ho fatto la Berklee school, per intenderci).
Naturalmente le mie opinioni e riflessioni riguardo il secondo strumento più bello del mondo (il primo è l'ocarina, ovviamente)sono personalissime, discutibilissime, arbitrarissime. Quindi se qualcuno mai vorrà replicare ai miei post considerandoli diseducativi, ignoranti, antimusicali, lo prevengo già dicendo sin d'ora che ha PERFETTAMENTE RAGIONE. Tranne il fatto che, qua e là salterà fuori una piccola verità alternativa...alla prossima
Commenti:
Nessun commento inserito.
...torna al blog >>>
 
[Torna all'elenco dei Blog]

Questo post è stato letto 1473 volte

  Invia questa pagina ad un amico
 

Giovanni Natoli, nato a Venezia il 19 luglio 1965; inizia a suonare rock ma presto scopre il jazz di cui si appassiona immediatamente. Grazie all'ascolto di grandi come Art Blakey, Philly Joe Jones e, soprattutto di Elvin Jones, Shelly Manne e Tony Williams, decide di approfondire lo studio dello strumento. Apprende i primi rudimenti di batteria dal m. Paolo Pellegatti, durante i corsi ...


...visualizza la gallery >>>